La ventesima edizione di Overland è partita

/La ventesima edizione di Overland è partita

Chi non ha mai visto almeno una puntata di Overland? Dal 1995, da quella storica spedizione tra Mosca e Washington, i camion italiani di color arancione hanno girato tutto il mondo, attraversando i vari continenti e portando sempre con loro un messaggio di pace e solidarietà.

E’ cominciata da pochi giorni la ventesima spedizione, guidata come da tradizione da Beppe Tenti e dal figlio Filippo. Quest’anno la carovana attraverserà il continente africano: Marocco, Camerun, Ciad, Sudan, Sud Sudan, Etiopia ed Egitto, per un totale di 45.000 chilometri.

Quest’anno, per la prima volta, il camion della spedizione sarà uno Scania, per l’esattezza il modello XT. Lo stesso Beppe Tenti, fin dal 1995 a capo della spedizione, ha dichiarato: “Avevamo bisogno di un veicolo affidabile e robusto, in grado di accompagnarci in questa nuova spedizione. Ecco perché abbiamo pensato a Scania e al nuovo veicolo XT: un mezzo estremamente affidabile, di grande qualità e robustezza, che sarà con noi durante tutto il viaggio, un itinerario di oltre 45.000 km. L’Africa è deserto, savana, palude, foresta, sabbia, polvere, terra, caldo afoso e freddo pungente: percorreremo distanze interminabili su strade spesso nemmeno presenti, per affrontare tutto questo avevamo bisogno di un veicolo che fosse solido e robusto proprio come noi” .

Le puntate di questa spedizione andranno in onda sulla Rai nella primavera del 2019. Per seguire il diario di viaggio ci si può collegare sul sito di Overland.

2018-10-08T08:54:41+00:008 Ottobre 2018|